sabato 27 maggio 2017

Succhiami L'Anima

Succhiami l’anima
Ho freddo tra i papaveri di luglio
Ho fame di carezze e baci ,
Ho sete di labbra saporite
Di anatemi e incatenarmi alle tue forti corde .
Ma tu, succhiami l’anima !
Potresti udire il canto delle allodole
Ungermi coll'unguento di spinose rose
Salire in alto e volare tra le nuvole .
Succhiami l'anima vita
Il sangue mio è il tuo vino ...
L’ambrosia ,la fragranza ,la tua essenza
E' il tuo nettare che esce dal tuo fiore .
Dal tuo corpo ove regna il tuo paradiso
In gocce rugiadose il fluido della tua essenza ,
Il succo d’amore che esce dalla tua pelle
Dalla neve , la tua purezza è oro .
Succhiami l’anima ,sarò tuo per sempre !
Una sola bolla si poserà sul mio cuore ,
La sola scoppierà e mi porterà al mare
A dissetare la mia arsura , a placare la mia fame .
Ma tu, succhiami l’anima ,sei la mia vampira .
Poetanarratore .

martedì 16 maggio 2017

I Giocosi Sfarzi - Video Poesia

I Giocosi Sfarzi  ,Video Poesia .
NELLA VISUALIZZAZIONE  CHIUDETE LA MUSICA CORRENTE .

L'Alchemia del Sesso

L’alchimia del sesso

Ed è magia!
Il peccaminoso desiderio del cuor reale ,
devia scopo in gente senza scrupoli ;
arroganze perverse che portano alla fine .
Ed è mercificazione !
Carne sfatta per strade vien venduta ,
senza scrupoli in scopi materiali ;
su carta straccia le sconce confessioni .
Ed è imbarazzo !
Col sadomaso la prestazione paga
nell’imbarazzate osmosi l’identità inficia ;
considerata proibita ,patologica ,immorale .
Ma siamo o non siamo umani ?
Siamo asini da soma …
La strana forza che serve per amare;
per gli opposti ,i mendicanti della specie .
E' dunque alchimia del sesso ?
Un nuovo mondo in un altro tempo ,
percezioni d’istinto che accecano ossessioni ;
oscurano pensieri puri, le sane fantasie …
Voglio la mia vittoria !
Che questa alchimia sia vera ,
sia la fugace emozione;
l’ esperimento che mi dia risultati .

Poetanarratore.

domenica 14 maggio 2017

Muri su gli Specchi

Muri su gli specchi

Mi hai murato l'anima donna
l'amore che volevi ,per te , lo avevo io ,
l'ho taciuto , te lo dissi nel guardare i tuoi occhi
ai muri su gli specchi ai rimpianti assenti .
Hai murato il poco che ti resta femmina :
le rosse fragole tra le rose rosse ,
poesie senza nesso e frasi di poco senso
tra i sapori gli insipidi profumi .
Hai sciupato ,rubato baci, che strage !
Nei momenti in cui i nostri corpi si cercavano
nella fitta intenzione ,nella sanguigna interazione
del solo interesse , di avere , il volgare tra le cosce .
Oggi mi aggrappo su gli specchi
su muri di cristallo e vetri rotti ,
do vanto alla madre dei dotti
alla bella figura che colma il piacere .
Ma io scivolo sulla falsa pista ,cado ...
raggiungo il culmine della scena ,
sverno gli inutili lamenti ,le suppliche dei vili
i falsi plausi della bella damigella .

Poetanarratore .

sabato 6 maggio 2017

Requiem

Requiem

Nella imperitura vita ,la mia anima si snuda
in ogni virtuoso si manifesta la magnifica gloria ,
ed è tanto più forte si strugge nel mio corpo
ai primi palpiti per te femmina .
Di te gli idilli loquaci
di te l'amore sublime ,
per te la spiritualità mia evoco
la giusta via per amarti ancora .
Sono io il nulla !
L'Identità vivente su questa terra
appartengo al mondo dei rigidi torci
a te Dio onnipotente …
Alla morte che mi darà vita ;
al corpo tuo che mi farà risorgere .
Vivimi Vita !Sia gloria eterna
sia redenzione per la pace ,la volontà divina ;
sia frutto benedetto per la mia fame .
Ed io che pascolo sui prati del tuo cuore
ascolta il mio giubilo …
le mie parole non hanno eco ,
sia di conforto la vostra voce .
E si innalza l'inno !L'eterno riposo è tra noi
sia luce , il giusto sarà sempre ricordato
e nella grazia divina godano sempre i beati .
Ma io che sono misero non ho nulla da dare
al trono tuo mi piego
mi hai salvato morendo sulla croce l'eterno riposo .
E nella Santa chiesa ove si da lode al nome tuo
il rito solenne dell'ultimo viaggio ,
ti lascio il mio dovuto ,il mio saluto ,la mia lode .

Poetanarratore .